Il Centro Storico - Comune di Laveno Mombello

Turismo | Da non perdere | Il Centro Storico - Comune di Laveno Mombello

IL CENTRO STORICO

Piazza Fontana è il cuore del centro storico di Laveno, delimitata da vecchie case di ringhiera, edifici liberty, giardini e dalla bella Villa Frua, oggi sede del palazzo comunale e della biblioteca.

La costruirono i Tinelli, nota famiglia locale, alla metà del Settecento per poi cederla ai De Angeli Frua che la abitarono fino alla seconda guerra mondiale.

L’ingresso principale conduce a un meraviglioso parco aperto al pubblico che domina il lago e le isole; di fronte, ecco invece l’elegante portale di Villa Tinelli (XVII secolo).

Costeggiandone le mura che delimitano un rigoglioso giardino all’italiana, si possono scorgere anche alcune torrette medievali.

Nelle viuzze accanto sono da ammirare, inoltre, Casa Terruggia e Casa Milanesi (entrambe del XVIII secolo), mentre continuando il cammino si incontrano un’altra costruzione di proprietà dei Tinelli - forse un ex convento seicentesco – e, più in alto verso la montagna, alcune splendide ville dei primi del Novecento.

Scendendo quindi lungo la via Tinelli, si arriva alla stazione di partenza della funivia che conduce alla vetta del Sasso del Ferro.

Proseguendo, si raggiungono prima la settecentesca chiesa dell’Immacolata e poi, attraverso una scalinata, la chiesa di Sant’Ambrogio, forse più nota come chiesa nuova.

Terminata la discesa si imbocca via Labiena, il centro commerciale del paese; quindi, sulla sinistra, la via Ronco Santa Maria porta alla chiesa di Santa Maria in Ca’ Deserta, la più antica di Laveno (IX secolo), anche se oggetto di numerosi interventi successivi.

Il cimitero a fianco custodisce anche il celebre artista futurista Luigi Russolo, mentre il Parco delle Rimembranze ospita un monumento ai caduti progettato, nel 1923, dall’architetto Piero Portaluppi.

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (50 valutazioni)